Sono le dispersioni naturali di energia durante il trasporto dell’elettricità dalla centrale elettrica al luogo di fornitura. Sono fissate in modo convenzionale dall’Autorità pari al 10,4% dell’energia prelevata: cioè, se per conto del fornitore vengono immessi dalla centrale nella rete di trasporto 110,4 kWh di elettricità, al Punto di prelievo (ad esempio nell’abitazione del cliente), ne arriveranno 100 kWh.
Il prezzo dell’Energia può essere espresso al netto delle perdite di rete, o ricomprenderle. A seconda dei casi, le perdite di rete possono essere fatturate in bolletta con modalità diverse che non modificano il totale da pagare:

Prezzo unitario in €/kWh kWh Totale Euro
Modalità A – prezzo dell’energia comprensivo delle perdite
Energia 0.1104 100 11.04
Modalità B- energia e perdite fatturate separatamente
Energia 0.1000 100 10
Perdite di rete 0.0104
(10,4 % di 0.1000)
100 1.04
Totale Mod. B 11.04
Modalità C- energia e perdite fatturate separatamente
Energia 0.1000 100 10
Prezzo Energia (applicato alle Perdite) 0.1000 10.4
(10,4 % di 100)
1.04
Totale Mod. C 11.04

Il prezzo dell’Energia fissato dall’Autorità è comprensivo delle perdite di rete ovvero rientra nella Modalità A.